Dannato www, se sapevo prima che facevi questi danni non nascevo proprio adesso

Grande Vespa:

Applauso alla Dottorezza Alessandra Graziottin.

“Quello che attrae su Internet … è la possibilità di una attrazione sessuale con un messaggio implicito o esplicito e d’altra parte questo vediamo crea la proliferazione di tutti questi siti di prostituzione virtuale (che inizia virtuale e poi può andare oltre) che possono essere anche autogestiti nel blog personale. Quindi purtroppo questo è un evento reale, … poco percepito dai genitori… ” i figli “si fanno il blog personale e da questo si arriva poi ad una esposizione di se provocatoria …” Basta mi son stufato, guardatevelo.

Domanda: Conoscete qualche blog autogestito dove 18enni si prostituiscono ? Mi date il link ? (Solo per dovere di cronaca) .

PS:

Mockumentary

Se qualcuno ha visto il video riportato nel post precedente forse si sarà accorto che qualcosa non quadrava.
Ebbene, quel video è un Mockumentary.
E’ spiegato nel dettaglio da un blog specializzato.

Scommetto che nessuno aveva creduto al falso allunaggio, vero ?

P.S. Un altro falso documentario è ad esempio UFO IN ITALY.

Kubrick è stato ucciso dalla CIA

Questo video vale la pena di essere visto.

Si parla di come Kubrick abbia aiutato la NASA nell’inscenare lo sbarco sulla luna e come poi sia diventato un personaggio scomodo.

Spiccano le testimonianze di Henry Kissinger (allora consigliere alla
sicurezza nazionale), Donald Rumsfeld (assistente del Presidente),
Richard Helms (Direttore della CIA, morto poco dopo l’uscita del film),
Lawrence Eagleburger (assistente di Kissinger e membro del Dipartimento
di Stato), Alexander Haig (assistente militare di Kissinger) e la
segretaria del Presidente.

Finalmente ammissioni da parte di politici che hanno partecipato all’imbroglio.

Link al video

Ologrammi

Ogni tanto PuntoInformatico mi stupisce…

Il giochino consiste nel capire quali sono i modelli veri e quali sono gli ologrammi

La vendetta del SO

Poco tempo fa ho decretato la morte del “Sistema Operativo”.
Ebbene ieri ho reinstallato Linux.
Linux non funziona come vorrei (non va X11), poco male, ho la mia partizione con Vista.
Vista si è offeso, ora non parte più perché è stata cambiata la tabella delle partizioni.
Poco male, farò un backup e poi reinstallerò tutto, intanto posso usare l’Apple di famiglia.
Oggi con un simpatico aggiornamento fatto automaticamente da MacOSX non parte più neanche l’Apple.
Il “Sistema Operativo” sta disperatamente cercando di ostacolarmi ma io resisterò, a costo di dover usare il box di Fastweb per navigare.
Vedremo chi vincerà !!!
Se necessario creerò il mio Sistema Operativo, con blackjack e squillo di lusso.

Reiser, inizia il processo

Riporto questa notizia:

Reiser, il processo per omidicio

ciao

PS. Così provo anche come funziona postare da Facebook

SO è Morto

« “Dio è morto. Dio resta morto. E noi l’abbiamo ucciso. Come potremmo sentirci a posto, noi assassini di tutti gli assassini? Nulla esisteva di più sacro e grande in tutto il mondo, ed ora è sanguinante sotto le nostre ginocchia: chi ci ripulirà dal sangue? Che acqua useremo per lavarci? Che festività di perdono, che sacro gioco dovremo inventarci? Non è forse la grandezza di questa morte troppo grande per noi? Non dovremmo forse diventare divinità semplicemente per esserne degni?” »
 

(Nietzsche, La Gaia Scienza, Sezione 125) da Wikipedia

E’ presto per tirare le somme del 2007, ma sicuramente questo sarà ricordato come un’ anno cruciale dell’informatica e di Internet. Volevo scrivere un articolo simile a fine anno, ma una serie di eventi mi ha portato ad anticipare alcune considerazioni.

Questo poteva essere l’anno della rinascita del sistema operativo. Windows Vista, MacOS X Leopard, ma anche Ubuntu e Suse, l’imminente KDE4, Solaris spinto sul desktop, dovevano essere la riconferma che, a far funzionare tutto quello che sono le nostre applicazioni, anche quelle online, è alla fine il solito software installato sul nostro pezzo di metallo sopra la scrivania.

Ora che è uscito Leopard, ma anche nuovi device mobili come iPhone o la serie N di Nokia, si può finalmente dire che quest’anno il Sistema Operativo ha giocato la sua ultima carta, poteva vincere, invece ha perso.

“The web as platform” era il motto di Netscape e sembra che qualcuno questo motto lo tenga a mente da 10 anni, stampato sopra allo specchio del bagno o sulla spalliera del letto.

Chi ha ucciso il Sistema Operativo ?

Netscape e SUN/Java non ci sono riuscite, Apache/Perl nemmeno.

Poi ci hanno provato le console, i cellulari, le automobili intelligenti, i frigoriferi intelligenti. Niente da fare.

Service-oriented architecture, XML, Web 2,3,4 Semantico. Anni di nulla.

Ed eccoci ad oggi, autunno 2007.

La moda delle social network dovrebbe essere ormai passata, tutti dovrebbero essere stufi di siti collaborativi, video condivisi, foto condivise, conoscenze condivise, ufficio online condiviso, nel 2007 qualcuno spera di far soldi con cose del genere ?

Da cosa si può riconoscere che un balzo sta avvenendo, e questo balzo ucciderà il nostro arcaico Sistema Operativo ?

Da questo: Facebook.com e da questo: OpenSocial.

Il fatto che Google abbia tirato fuori dal cappello OpenSocial deve far rizzare i capelli in testa a Microsoft, Apple, Canonical, Novell e Sun. Facebook e Google e Meebo ed altri 100 stanno per la prima volta creando una vera piattaforma. Non una piattaforma fatta di standard, di tecnologie, di servizi, ma qualcosa fatto da persone, da aziende e da link tra queste. Ora c’è rimasto solo da guardare il mare di informazioni lasciarsi catturare dalle nuove piattaforme e farsi catalizzare da esse. Informazioni che non sono file, video, immagini, ma sono studenti, professionisti, prodotti, concetti, belle ragazze di 20 anni.

Servirà ancora tempo, ma dietro la collina si sentono i colpi di cannone.

La piattaforma è morta, la piattaforma è risorta.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.